Documenti per fare passaporto o per rinnovare

Documenti per fare passaporto o per rinnovare
Come ottenere un nuovo passaporto, che documenti portare e a cosa fare attenzione

In questi giorni dovrò, ahimè, fare un passaporto nuovo. 

E' sempre un po' triste abbandonare il proprio passaporto perché siamo legati ai ricordi lasciati da quei timbri che pagina dopo pagina segnano i paesi nei quali siamo stati ospitati.

A questo giro non solo mi scade il passaporto, essendo passati dieci anni, ma non ho nemmeno più nemmeno pagine quindi bando alle ciance.

 

Prima di tutto

  1. se dovete partire per un Paese dell'Unione Europea è sufficiente la Carta di Identità. Se invece andate altrove... 
  2. verificate se vi serve davvero il passaporto per andare verso la vostra nuova meta. Potete verificare sul sito ViaggiareSicuri
  3. Fate attenzione perché alcuni Paesi richiedono una validità residua anche di 6 mesi oppure un numero di pagine bianche minimo

 

Passaporto elettronico e altri tipi

Esistono diversi tipi di passaporti.

  • I passaporti a lettura ottica: sono emessi e rinnovati fino al 26 ottobre 2005, riconoscibili dalle due bande di caratteri nella parte inferiore della pagina con la fotografia del titolare.

  • I passaporti a lettura ottica con foto digitale: emessi a partire dal 26 ottobre 2005, presentano le due bande di caratteri come i precedenti ma la foto in questo caso non è incollata sulla pagina ma scansionata e stampata direttamente sul passaporto. La stessa fotografia appare come sfondo della parte di pagina che contiene i dati anagrafici del titolare del documento.

  • I passaporti elettronici: emessi a partire dal 26 ottobre 2006, dotati di un microchip che registra i dati relativi al titolare del documento. In questo caso la fotografia “sbiadita” appare nell’angolo in alto a destra della pagina con i dati anagrafici, ed è presente il simbolo del microchip sulla copertina.

Al momento, il passaporto che viene rilasciato in Italia è quello elettronico. Contiene 48 pagine ed ha un microchip inserito nella copertina. Ha la firma digitalizzata del titolare sulla seconda pagina (eccetto per i documenti dei minori di 12 anni, analfabeti attestati e quanti presentino una impossibilità fisica che impedisce l’apposizione della firma).

Rilascio del passaporto

Il passaporto può essere ottenuto da tutti i cittadini italiani, residenti in Italia o all'estero. In Italia è rilasciato dalle questure, all'estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari. Il sito di riferimento per le ultime normative in vigore è quello della Polizia di Stato italiana.

La domanda per il rilascio va presentata in uno dei seguenti uffici, tutti relativi al luogo di residenza, dimora o domicilio (nel qual caso l’attesa potrebbe essere più lunga) del richiedente:

  • Questura
  • Ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • Stazione dei Carabinieri

Se risiedete all'estero, dovrete invece rivolgervi alle autorità consolari o alla vostra ambasciata. Consultato il sito del Ministero degli Esteri.

Passaporto online

Il passaporto può essere richiesto online sul sito della Polizia di Stato nella sezione dedicata al servizio. Ad essere sincero credo che funzioni bene nelle grandi città. So di gente che si è trovata benissimo ma se io ci provo indicando come questura Varese, Gallarate o Busto Arsizio... resto semplicemente basito. Però insomma... tentar non nuoce!

Passaporto a domicilio

Dal 27 ottobre 2014, grazie a una convenzione con le Poste Italiane, è attivo il servizio Passaporto a domicilio, che con un costo di 8.20 euro permette di farsi recapitare il documento direttamente a casa. Mai incontrato nessuno che ne abbia approfittato però...

Il bollo del passaporto

Dal 24 giugno 2014 è stata abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da 40.29 euro, che fino a quella data si pagava applicando una nuova marca da bollo ogni anno. Adesso tutti i passaporti, compresi quelli emessi in passato, sono validi fino alla data di scadenza riportata nel documento per tutti i viaggi, senza che sia necessario pagare la tassa. Pare ci sia voluta una sanzione da parte della Comunità Europea per far voltare pagina in tal senso e che dire... meno male!

Documenti per fare il passaporto

Per ottenere il passaporto servono i seguenti documenti:

Modulo stampato della richiesta passaporto;

- Documento di riconoscimento valido (portate con voi anche una fotocopia!);

- 2 foto formato tessera identiche e recenti;

- La ricevuta del pagamento via conto corrente postale di 42.50 euro. Il versamento va effettuato mediante bollettino di c.c. n. 67422808 intestato al Ministero dell'Economia e delle Finanze -  Dipartimento del tesoro, con causale "Importo per il rilascio del passaporto elettronico";

- Una marca da bollo da 73,50 euro (si compra dal tabaccaio).

Top Travelers