Dubrovnik

Dubrovnik
Rotte di vecchi capitani di mare e di tempi turbolenti che sono ancora segnati dalle lotte per la libertà. Una regione dove il commercio e la vita di mare ha conosciuto lo sviluppo fin dai tempi più antichi. In questa regione, più precisamente a Korcula

Rotte di vecchi capitani di mare e di tempi turbolenti. Ancor asi respira un'aria di lotte per la libertà. Una regione dove il commercio e la vita di mare hanno fatto da protagonisti. Qui hanno conosciuto lo sviluppo fin dai tempi più antichi. Da queste parti, più precisamente a Korcula, pare sia anche nato Marco Polo.

La città di Dubrovnik è stata per lunghi secoli una repubblica indipendente. Qui la natura ha modellato degli scenari da vero mozzafiato: il delta di Neretva. Un punto di incontro tra il fiume ed il mare. Tra i vari paesaggi c'è anche la perla di Mljet, un'isola con il suo Parco Nazionale che lascia stupiti ed invita a freschi bagni tra delle acque verdi smeraldo dei suoi laghi sala

Ma c'è di più. Ci sono le Isole Elafiti di Kolecep, Lopud e Sipan, con la loro aria Rinascimentale. 

Di sicuro giorni da spendere nei dintorni di Dobravnik ce ne sono. Attenzione però al falso mito della Croazia economica. Qui, oggi, il turismo lo fanno pagare caro. Un'andata e ritorno in funivia costa circa 20,00€. Come del resto anche l'entrata per camminare sulle mura della città od ancora il biglietto per i vari parchi nazionali. Nei periodi estivi il parcheggio in centro può essere un problema sia per i posti disponibili che per i prezzi (6,00€ / ora) quindi è molto importante partire preparati e approfittare dei mezzi pubblici la dove possibile. Decisamente efficienti.

Ma vediamo brevemente...

Cosa vedere a Drubonvik?

1. La città vecchia e le sue mura

La città vecchia, oggi parte dell'UNESCO, è così suggestiva da aver ispirato David Benioff D.B - il regista di Game of Thrones - ad utilizzare il suo fascino per rappresentare parti del suo lavoro. Il Trono di Spade racconta di reami più o meno "fantasy". E direi che Drubovnik si presta proprio bene. Appena entrati all'interno delle mura infatti ci si ritrova immediatamente in una sorta di universo parallelo. Tutte le mura in pietra ed i vicoli stretti che tra le varie gradinate ci spingono a scoprire i confini della Old City che si affaccia su un mare eccezionale. Molto suggestivi anche i ristorantini che offrono di tutto e di più su tavoli che invadono i vicoli. Come resistere quindi ad una bella grigliata di pesce in un contesto così piacevole?

Quanto alle "cose serie" uno dei punti di forza che offre la città vecchia è quello della passeggiata sulle mura antiche che le fanno da perimetro. Io personalmente, mi sono rifiutato di pagare le 150Kn (oltre 20€) per godermi lo spettacolo. Porto tutt'ora con me la frustrazione di non aver pototo approfittare dell'occasione ma sono contento di non essere caduto nel tipico ragionamento del "tanto ormai sono qui. Quando ci torno altrimenti?". Beh ci torno se abbasseranno il prezzo perché sono d'accordo che è giusto fare pagare per il mantenimento dei beni culturali e bla bla bla. 20,00€ però sono troppi, e la cultura non può e non deve essere un pretesto per approfittare così sfacciatamente di rapinare i turisti. Che questi raginaenti li facciano con i biglietti del calcio, non con la cultura!

2. La vista dalla Funicolare (zona Fort Imperial)

Vedere il tramonto dall'alto di Dubrovnik è eccezionale. Anche qui, ahimè, il prezzo della funicolare è assurdo con i suoi quasi 20,00€ di biglietto a/r. Di buono c'è da dire che quantomeno, a differenza delle mura, qui ci si può accedere anche camminando (parecchio) o addirittura in auto. Non fate come me che lo scopre dopo che ci si poteva andare in auto...

3. Mljet ed il suo Parco Nazionale

Che voi abbiate la macchina a noleggio o meno, è possibile raggiungere questo piccolo paradiso terrestre dal porto di Dubrovnik se siete senza auto e dal porto di PraPratno (a un'ora di auto a nord di Dubrovnik) se siete in auto.

Una volta raggiunti l'isola dirigetevi verso Polace da dove partono i servizi per accedere al Parco Nazionale (125kn - circa 18,00€). Qui non scordatevi il costume perché ogni angolino è un vero e proprio invito a fare un bagno tra le acque di questi laghi salati unici nel loro genere. Potete decidere se farvi gli 8 kilometri di lungolago a piedi, in bici o in Kayak. Dipende un po' da voi. Noleggiate quello che volete dal buon Gino che ha il ristorante a nord del lago e offre oltre a fantastici sorrisi anche ottimi calamari alla griglia.

Occhio agli orari dei traghetti. Potete trovare maggiori info sugli orari qui: http://www.croatiaferries.com/mljet-island-ferries.htm

4. Kra Kra National Park

Io personalmente ho deciso di fare un bel viaggetto verso il nord, fermandomi in Bosnia per mangiare a pranzo, e per poi rientrare in Croazia alla volta di Kra Kra. Devo essere onesto: sono tanti kilometri. Però li si fanno quasi tutti con a fianco degli scenari di mare davvero indimenticabili. Se vi piace guidare è una gita che merita e che regala alla fine una bella passeggiata all'interno del Kra Kra dove numerose cascate si susseguono in uno scenario difficile da descrivere con le sole parole. Guardate le foto nella gallery che rendono più giustizia delle mie stesse parole.

 

Per concludere: Tips & Tricks

O meglio, cosa non rifarei e cosa rifarei...

Noleggiare l'auto su Rentalcars permette di avere dei prezzi davvero ottimi. 89,00€ per 5 giorni. Oltre ai quali rifarei anche la Full Coverage visto e considerato che quando sono tornato il tizio mi fa: "Well, everything ok but you miss the plate...". Insomma... non c'era più la targa eheh. Shit happens babes.

La macchina mi è tornata utile molto per le gite fuori porta, per poter essere indipendente e per potermi fermare dove volevo a mangiare senza dipendere da un Bus. Se avete l'auto risparmiate i soldi della teleferica (40,00 di teleferica ragazzi...). Ma se pensate di stare in centro a Dubrovnik tutto il vostro soggiorno sappiate che i parcheggi costano 6,00€ all'ora... spetta.... lo scrivo in stampatello che forse non è chiaro. SEI EURO ALL'ORA.

Inoltre... come da noi in Italia ci sono schifosi farabutti che approfittano del turista per far pagare un caffè 5,00€ piuttosto che per fregarlo in mille modi, in Croazia a me è capitato di essere vittima di un episodio simile con i vigili ausiliari. Mi sono allontanato 10 minuti per fare la spesa ed il signorino si è messo a farmi la multa perché non ho pagato la sosta. Inutile dirvi che tutta la mia eleganza è servita ben poco mentre cercavo di spiegare al vigile che era assurdo che io fossi l'unico delle decine di auto parcheggiate ad avere la multa... e che sapevo si fosse appostato. Va beh, in questo caso pagare entro 24 ore dimezza il costo della multa. La si paga alle edicole.

Se avete la macchina uscite e andate verso nord per una mezz'oretta. E' pieno di calette fantastiche che sono molto meglio della tipiche "Copa Cabana" che a me è sembrata solo una gran pagliacciata. Eppure molti la segnano come "da non perdere".

Per ora è tutto! Se volete vedere la gallery per qualche foto in più la trovate qui:

http://travelblogs.it/travelers/shella/dubrovnik/dubrovnik-2017/gallery/a-bit-of-croatia-dubrovnik

Buon viaggio ovunque voi andiate,

Shella

 

News Video

Top Travelers